IDEE X ROMA: al via l'Associazione Partecipazione CIttadina

 

L'Iniziativa "IDEE X ROMA" si è svolta presso la struttura di MERCATO CENTRALE situato accanto alla Stazione Termini.

MERCATO CENTRALE è un progetto nato anni fa che ha puntato alla riqualificazione di un bene arhitettonico tutelato "La Cappa Mazzoniana" dove un tempo sorgeva la mensa del dopolavoro ferroviario.

Oggi ospita un "concept" che fa leva sulla diffusa passione del grande pubblico per il cibo di qualità favorendo la diffusione della cultura enogastronomica.

All'interno di questa struttura, al secondo piano, c'è SPAZIO FARE dove poter organizzare incontri, dibattiti e meeting.

Hanno partecipato diverse associazioni che operano nel mondo dello Sport, del Sociale, della Cultura e della Rigenerazione Urbana, che ci hanno raccontato alcuni progetti virtuosi che vengono quotidianamente portati avanti da volontari e semplici cittadini di comitati di quartiere.

L'iniziativa è stata trasmessa in diretta dalla testata Free Press ROMA DAILY NEWS nei canali social e Youtube.


Di seguito la presentazione dell'Associazione Partecipazione CIttadina
 

Partecipazione Cittadina nasce per promuovere il pensiero sulle trasformazioni della contemporaneità.

Viviamo in una società multimediale, che consente l’accesso a ogni genere di informazioni, come era inimmaginabile fino a qualche decennio fa, eppure soffriamo un deficit di pensiero.

Le informazioni ci sovrastano senza che possiamo interpretarle, filtrarle, significarle; soffriamo la mancanza di una visione che sopravviva alla logica dell’emergenza, che renda conto delle trasformazioni sociali che ci stanno attraversando. Questa grave carenza di pensiero ci appare in gran parte ignorata dai partiti politici che del bisogno di senso (e di identità) dovrebbero essere primi interpreti, da molto tempo sembrano invece muoversi alla deriva, incapaci di imprimere una direzione propriamente politica alle iniziative.

Il goffo movimento della politica senza pensiero arriva al pubblico come vuoto gioco del potere, contribuendo a nutrire un clima di pericoloso disfattismo, carico d’odio e di disprezzo.

Se pure è necessaria una rielaborazione dei saperi vecchi e nuovi, il recupero di una teoria critica della società che non sia il semplice lavorio interiore di una coscienza dissidente, ma che sia in grado di promuovere trasformazioni, la nostra proposta poggia sull’idea che il pensiero nasca dal dialogo, non possa che partire dall’ascolto, dalla considerazione delle differenze, dalla presunzione di ignoranza tipica del dialogo socratico: il pensiero si costruisce nella relazione con l’altro.

Cosa facciamo?

Cominciamo con le voci della città, lavoriamo per creare occasioni di incontro.

Cominciamo a costruire un laboratorio di pensabilità, attraverso la costituzione di gruppi di lavoro, luoghi aperti di dialogo.

Cominciamo con un viaggio di ascolto tra i territori delle nostra città, con i loro linguaggi, visioni e culture.

Perché?

Oggi nessun cittadino trova più accettabile lo stile della politica che ha contrassegnato gli ultimi due decenni del nostro Paese, caratterizzata da una progressiva perdita di senso.

Partecipazione Cittadina intende dare il suo contributo nel cercare/creare/trovare, attraverso l’ascolto e il dialogo dei plurilinguaggi cittadini, un senso comune di azione politica.

Partecipazione Cittadina nasce come laboratorio di pensiero e di pensabilità, che ci aiuti come soggetti e si proponga al pubblico nella funzione urgente di disintossicazione dal trauma ormai cronico del vivere in una realtà politica confusa e senza senso.

Con i nostri incontri e le nostre iniziative vogliamo raccogliere le voci, stimolare gli individui, sollecitare le organizzazioni politiche, spronare i gruppi dirigenti, incalzare la politica e le istituzioni ad ogni livello, ad occuparsi del bisogno fondamentale di pensiero e di senso, premessa indispensabile alla ritessitura del patto sociale.

Progetti Selva Candida: a che punto siamo?

Partecipatissima iniziativa svolta presso la sala del ristorante "Birciole e Favole" a Selva Candida, in particolare alla quale hanno aderito i rappresentanti dei soggetti attuatori dei progetti che avevamo messo in campo nella precedente amministrazione (Bretella Cremolino e oopp annesse, biblioteca via Cusino, parco attrezzato piazza nosate, parco riserva grande).
Le criticità emerse saranno inserite in un report aggiornato che inviero' all'amministrazione municipale e capitolina.
Obiettivo: dare un contributo costruttivo per andare avanti, aprire i cantieri e chiudere la fase preliminare.
Tutti gli interventi sono registrati e inserirli nella pagina del comitato Selva Candida al fine di renderli fruibili a tutti e per meglio condividere le informazioni reali.
C'è tanto da fare, noi ci siamo.

Festa del Tesseramento PD Monte Mario

Iniziativa Aste Taurine: aggiornamento Depuratore Tragliatella

Ricostruire Roma e il Municipio 14 dall'opposizione

Questo sito fa utilizzo di Cookies, continuando la navigazione li accetti.