Finanziamenti Fondo Futuro prorogati al 16 gennaio

Prorogati fino al 16 gennaio 2017 i termini per accedere a Fondo Futuro.

Fondo Futuro permette l’accesso al credito a un tasso dell’1% per chi vuole aprire un’attività ma non può farlo perché non ha le garanzie per chiedere un prestito.

Rivolto a tutte quelle piccole e nuove imprese che per il sistema attuale non sono bancabili, che non potrebbero mai avere accesso al credito per avviare o sostenere un’impresa.

La Regione Lazio mette a disposizione prestiti da 5.000 a 25.000 euro al tasso di interesse dell’1%.

Il fondo è accessibile fino al 14 ottobre 2016.

A chi sono rivolti i finanziamenti?

ai giovani, agli over 50, a chi è economicamente più debole, ai lavoratori svantaggiati e a tante altre persone e nello specifico:

  • Alle microimprese, in forma di società cooperative, società di persone e ditte individuali, costituite e già operanti, ovvero in fase di avvio di impresa che abbiano o intendano aprire sede operativa nella Regione Lazio;
  • soggetti titolari di partita IVA, anche non iscritti ad albi professionali, con domicilio fiscale nella regione Lazio Sono escluse le società di capitali e i soggetti che negli ultimi cinque anni presentino “anomalie bancarie” che saranno puntualmente elencate nell’Avviso (ad esempio: fallimento, bancarotta, …)

http://www.lazioeuropa.it/fondofuturo

Dalla Regione Lazio nuovi mezzi per il trasporto pubblico

La Regione Lazio vince un'altra battaglia.

Dopo aver rinnovato l'83% dei treni arrivano anche 340 nuovi autobus COTRAL.

Non se ne compravano da 10 anni perché l'azienda era piena di debiti, ora è possibile perché i conti sono in ordine.

E possono migliorare i servizi per le persone.

Ci sono sfide difficili, ma non impossibili.

#regionelazio #cotral #nicolazingaretti

Dalla Regione Lazio mammografia gratuita ad Ottobre

La Regione Lazio, in occasione di Ottobre Rosa, offre alle donne nelle fasce di età 45-49 e 70-74 anni, cioè quelle non comprese nella fascia garantita dal programma di Screening, l'opportunità di prenotare una mammografia gratuita per tutto il mese di ottobre nelle strutture sanitarie che partecipano all'iniziativa.

Per sapere dove e come prenotare la mammografia gratuita cliccare qui

http://salutelazio.it/salutelazio/ottobre-rosa-2016/strutture.html

#regionelazio #ottobrerosa

Prorogato bando regionale per il commercio

La Regione Lazio proroga al 15 NOVEMBRE il bando da 10 milioni di euro per sostenere le reti d'imprese, che riuniscano attività economiche su strada come negozi, artigiani, mercati, bar, musei, cinema e teatri.
Obiettivo del bando è quello di favorire la nascita, lo sviluppo e la sostenibilità di Reti di Impresa tra Attività Economiche su Strada ovvero: 
gli esercizi di vicinato;
gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande;
le attività artigianali e produttive;
i mercati rionali giornalieri e periodici;
le medie e le grandi strutture di vendita, alimentari e non;
le attività turistiche, di intrattenimento, sportive, culturali quali musei, cinema, teatri;
le attività professionali e di servizio;
le attività economiche svolte su aree pubbliche in generale, rientranti nell’ambito territoriale che delimita la Rete, ad esclusione dei centri commerciali e delle aree commerciali integrate.
#regionelazio #lavoro #imprese #commercio

A Novembre arriva la nuova carta d'identità elettronica

Da novembre, tutti i cittadini che chiederanno o rinnoveranno la propria Carta di identità a Roma otterranno la Carta elettronica che sostituirà definitivamente quella cartacea. La nuova Carta avrà le stesse dimensioni della carta di credito e sarà dotata di un microprocessore per proteggere i dati  e l’immagine dell’intestatario da contraffazioni.

Il processo di emissione è gestito centralmente dal Ministero dell’Interno, titolare del progetto e garante di emissione e rilascio della Carta e dell’autenticità dei dati dei cittadini

Il costo della nuova carta in  16,79 euro, a cui dovranno essere aggiunti i normali diritti di segreteria di  5,42 euro, per un totale complessivo di  22,21 euro.

Nel corrispettivo è compreso anche il costo del recapito a domicilio della Carta, che non sarà più consegnata allo sportello ma spedita, a cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che la produce, e recapitata entro massimo 6 giorni all’indirizzo di residenza dell’intestatario.

In alternativa, l’interessato potrà chiedere che la spedizione avvenga presso il proprio Municipio, dove potrà ritirarla una volta trascorso il termine di consegna di cui sopra.

Il documento elettronico è predisposto per consentire l’autenticazione in rete e per ottenere l’identità digitale sul Sistema Pubblico delle Identità Digitali (SPID) attraverso il quale i cittadini possono fruire dei servizi on line erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai privati. In più, semplifica l’uso all’estero come strumento di identificazione avendo le medesime funzionalità del «passaporto elettronico», grazie alla dotazione di un microprocessore interno.

Questo sito fa utilizzo di Cookies, continuando la navigazione li accetti.